Alessandro Spadari è nato nel 1969 a Milano, vive e lavora a Milano e Principessa (Al). Figlio d’arte, si diploma in scenografia presso l’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano, dove ha insegnato come assistente di pittura dal 2008 al 2011.

Numerose le personali presentate negli ultimi anni. Nel 2001 ”Petrolio” alla Galleria Ragno di Milano, “Viaggio al termine della notte” presentata sia a Milano che al Castello di Belgioioso (Pavia), “Generazioni” al Museo dell’Arte Contemporanea e dell’Informazione di Senigallia. Nel 2003 presenta “Appunti di viaggio” allo Spazio Obraz di Milano. Nel 2004 allestisce la personale “Terre emerse” nel Castello di Zavattarello (Pavia) e “Tele-Vision” allo “Spazio Vita” di Milano, pensata per il terzo ciclo di mostre “Giovani Artisti e Non Profit”. Nel 2005 espone “…nella sperduta acqua”  presso la Galleria delle Battaglie di Brescia e New proposal alla Galleria Carzaniga di Basilea.

Nel 2006 con “Viaggio in Italia” alla galleria Spirale di Verona e Pietrasanta :

Sempre nel 2006, “Della natura.il peccato” alla Galleria Costantini di Milano a cui segue a Villa Banfi di Carnate “Una misura del Paesaggio”.

Il 2007 si apre con la mostra “Bianco metafisico” alla galleria Rosso27 di Roma, “Acqua di stelle” alla galleria Factory di Modena e “Sehnsucht” alla Galleria Arte e Altro di Gattinara.

Nel 2008 presenta “True colors” alla galleria Spirale di Monza.

Nel 2009 “Opus Incertum” a cura di Valerio Deho alla Galleria delle battaglie di Brescia.

“Variazioni sul tema del paesaggio” a cura di Maurio Giufrè alle Terme di Saint Vincent.

Nel 2010 presenta “Riflessioni 2010, alla Torre di san Mauro,ad Almese (To).

Nel 2011 il comune di Buccinasco lo presenta con una grande mostra “Oltre. Il Paesaggio” nelle sale della , Cascina Robbiolo, ed espone ancora a Basilea alla Galleria Carzaniga in “Dialoge”.

Nel 2012 torna a Milano con la mostra “Big Bang”,presso la  Galleria Spaziosolferino.

A Roma presenta “Odissea”, alla Galleria rosso ventisette.

 

Ha vinto il  1°Premio al concorso nazionale di pittura Paolo Parati di Vittuone, il premio giovani al XXV premio città di Sulmona, e nel 2005 il 1° premio alla X edizione del premio Morlotti di Imbersago.

 

E’ stato presente a varie collettive tra le quali si segnalano: “Les etoiles de la Peinture 1994-1995” a Parigi, ad “Arie Mediterranee” al Medelhavsmuseet  di Stoccolma, a “Triplo zero”- Nuovi indirizzi della giovane arte in Italia ad Amalfi, a Naturarte dal  2000 al 2006, a “Venature” al Museo comunale d'Arte moderna di Senigallia nel 2000, alla “Biennale Postumia Giovani 2002”,nel Museo d’Arte Moderna di Gazoldo degli Ippoliti, a “Padri e Figli” nel Palazzo Comunale di Fortunato nel 2002, a “Europe - art languages” a Wolfsburg in Germania e a Praga in Rep. Ceka, a “B.T.T.B.”, allo spazio Obraz, di Milano nel 2004 e a“with love3” all’Arengario di Milano.

Alla Galleria Triangoloarte di Bergamo, a “Altrevoci altre stanze” a Catania, “Milano-Africa” alla Fabbrica del vapore di Milano nel 2005.

Il 2006 si è aperto con le presenze a “Generazione anni ’60- arte contemporanea in Lombardia”, Spazio Guicciardini a  Milano e al Museo Parisi Valle di Maccagno, a ”Arte è pensiero” alle Fruttiere di Palazzo Te a Mantova e con la partecipazione ad Artefiera di Bologna e al Miart di Milano.

Invitato a “Q13-Openspace” al Centro Candiani di Mestre, alla 57° rassegna internazionale “G.B.Salvi” di Sassoferrato.

E’ presente, nel 2007, a “Linee all’orizzonte” al polo museale di Nervi (Ge), ad “ArsRubra” alla galleria Spirale Artecontemporanea di Monza e a “Landscapes-U” alla galleria 3)5 di Rieti.

E’ presente a “La nuova figurazione italiana- to be continued… a cura di Chiara Canali alla  Fabbrica Borroni di Bollate (Mi),  a “Lo stato dell’Arte 2007”  allo Spazio Obraz di Milano, alla collettiva della Galleria Costantini Artecontemporanea”Armi e bagagli”a  Milano, e a “Collective Thinking” della Galleria delle Battaglie di Brescia.

Presente alle maggiori fiere italiane e alla Fiera di Strasburgo.

Nel 2008 è presente a “Trepersei” alla B.Gallery di Roma, a “The fab 11”,  Galleria delle Battaglie di Brescia, alla mostra  “Corpi” a cura di Anna Caterina Bellati alla  Mya Lurgo Gallery di  Lugano, e alla mostra “Tempi Moderni”, alla  Galleria Arteutopia di Milano. E’ presente alla mostra “Il rosso e il nero” alla Galleria Silvano Lodi di Milano e a “Venature 20 anni” allo Spazio Guicciardini di Milano.Una sua opera è presente a “Master of Brera” al Liu Haisu Art Museum di Shanghai e a “il mondo a Brera” alla Villa Borromeo Visconti Litta di Lainate.

Nel 2009, tra le principali collettive ricordiamo: “ Tra il bianco e il nero”, Galleria Costantini Artecontemporanea a  Milano, “(S)paesaggi”,a cura di M. Corradini alla Galleria delle Battaglie di Brescia, e “Magenta e il suo Rosso”, a cura di Mario Quadraroli, Casa Brocca a  Magenta (MI).

Nel 2010 è presente a “Cartacea”, presso la Galleria delle Battaglie di  Brescia., a Milano alla mostra “Ernesto Treccani/Omaggio a un poeta delle immagini”alla  Fondazione Corrente,

Nel 2011 espone alla mostra  “Acqua” nella Galleria Nuovospazio di  Piacenza.

“Materia all’ultimo incontro”, alla Galleria Costantini di Milano.

E’ invitato al XIII Premio Morlotti, alla Torre Viscontea,di Lecco.

“Mario Giusti,Picks: a man choices”negli spazi espositivi HQ di Milano.

Nel 2012 è presente alla mostra Bandiere d’Italia presso l’Accademia di belle arti di Brera a Milano.

“Il vuoto e le forme”, a cura di A.C. Bellati, nel bellisimo palazzo Pretorio di Chiavenna.

“In-completo”, a cura di Mario Giusti, Spazio HQ, Milano.

Nell’ottobre 2013 partecipa, a Milano, alla collettiva “La grande Magia, sempre a cura di Mario Giusti per HQ-Headquarter.

Nel Marzo 2014, presso la Galleria Hernandez di Milano tiene la sua personale Passaggi, Paesaggi

ritratto di Fabrizio Bergamo

1/1

Alessandro Spadari

©  2014 - vietata la riproduzione di testi e immagini senza il consenso degli autori - Designed by GMdesign