Inaugurazione venerdi 21 aprile 2018 ore 11,00

Malpensa

Icaro è il mito dell’uomo che sfida la natura per tentare l’impossibile, per ampliare i limiti dell’umano ed andare oltre i confini del mondo. Si sacrifica per eccessivo coraggio, nel tentativo di rubare i segreti del volo, diventando l’immagine del mito aereo assoluto.   

La storia è piena di personaggi che hanno cercato di superare i limiti e nel momento in cui sono riusciti ad andare oltre il conosciuto c’è stato il progresso. Volare è stata una delle sfide affrontate con più tenacia, una battaglia epica contro la fisica per  avvicinarsi sempre di più all’immensità del creato.

Macchine favolose, traversate oceaniche o voli spaziali sono tutti elementi di quel magnifico gioco che è l’evoluzione, gioco che si tinge di accenti epici e, talvolta, drammatici.

 

Scrive Porta: "...ho deciso di dedicare un ciclo al mito del volo senza compromessi o limiti, un profondo ragionamento con i miei quadri sul più grande sogno dell'uomo.  In pace come in guerra il Pilota fa del cielo un territorio ove egli si riconosce e rispetta ogni altro Pilota, riconoscendolo come creatura della stessa specie.

 

Da Saint Exupery ad Amelia Earhart, da Richtofen a Lindbergh a Baracca, gli uomini e le donne che volano, al di sopra del dovere o del momento storico si riconoscono fra loro, come i marinai, come individui eccezionali che condividono il privilegio di infrangere i limiti del corpo umano e, di conseguenza, della mente e del pensiero.

 

Questo ciclo vuol contenere opere che, proprio come il tema trattato, sfidano i limiti ed i confini storici.

1/1

©  2014 - vietata la riproduzione di testi e immagini senza il consenso degli autori - Designed by GMdesign